Il numero di contagi da Covid-19 in questi ultime settimane è tornato a salire e Milano, ad oggi, è la provincia con più casi in Italia. Questi dati però non devono creare particolari allarmismi tra gli abitanti del capoluogo lombardo, ecco perché…

Come leggere i dati dei contagi

La sola provincia di Milano conta 55.932 casi totali, più di tutti i contagi registrati in Veneto e quasi il 10% dei casi in Italia (dati aggiornati al 27 Ottobre 2020). Sembrano numeri preoccupanti, ma se letti con il giusto metodo non devono spaventare.

  1. Più tamponi…più positivi
    Uno dei motivi per cui il numero di positivi sta aumentando è collegato al numero di tamponi effettuati in tutto il territorio nazionale. Dall’inizio dell’epidemia fino a fine marzo 2020, il numero medio dei test per verificare l’effettiva positività delle persone con sintomi era di circa 13700 tamponi al giorno. Nel mese di ottobre la media è superiore ai 120mila test al giorno, con picchi di oltre 150mila. È statisticamente fisiologico che all’aumento del numero dei tamponi aumenti anche il numero di positivi rilevati in valore assoluto. La Lombardia è la prima regione in Italia per numero di tamponi totali, con oltre due milioni e mezzo di test.
  2. Più persone… più positivi
    In linea con lo stesso ragionamento espresso prima… più una città è grande – in termini di popolazione residente e densità di popolazione – maggiore sarà la probabilità di registrare un numero elevato di contagi in valore assoluto (a maggior ragione se il numero di tamponi è il più alto d’Italia). Il consiglio, per una lettura dei dati più reale, è quello di verificare il rapporto tra contagi e popolazione. A Milano è l’1,70%,  inferiore al dato registrato a Cremona, Genova e nelle province di Trento, Aosta, Piacenza. (fonte: Il sole24 ore, dati aggiornati al 27 Ottobre 2020)
  3. Più informazioni… meno positivi
    Oggi, rispetto a marzo scorso, abbiamo molte più informazioni sul Coronavirus. Sappiamo come si trasmette e conosciamo i modi per prevenire il contagio. Abbiamo consapevolezza delle armi da usare per debellare questo virus, e questa non è una cosa banale. “Se conosci il nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura” è una famosa citazione del filosofo e generale militare Sun Tzu che riassume al meglio l’importanza di far tesoro di tutte le cose che sappiamo su questo virus.

Test rapido Covid-19 a Milano

Oggi, tra i vari passi in avanti fatti dalla ricerca medica, possiamo scoprire se siamo entrati in contatto con il virus e se abbiamo già sviluppato gli anticorpi al Covid-19. In questo caso, la soluzione più pratica e veloce è il test sierologico rapido. A Milano è possibile prenotare ed effettuare questi test in ogni clinica o poliambulatorio autorizzato, pubblico o privato.

Prenota il test rapido

 

Come prevenire il virus?

Abbiamo dimostrato quanto, ad oggi, sia prematuro creare allarmismi per la situazione nazionale, della Lombardia e di Milano nello specifico. Non deve però passare il messaggio che la seconda ondata che stiamo vivendo non sia pericolosa, o che sia possibile finalmente abbassare la guardia: la situazione rimane molto seria e in tal senso è doveroso affrontarla.

Tutti noi ricordiamo la tragica potenza di questo virus – che ci ha colpiti nel profondo – ed è quindi fondamentale continuare a mettere in pratica le precauzioni che ormai tutti conosciamo bene e a rispettare tutte le misure e le direttive emanate dal governo.

Per maggiori informazioni visita il sito SaluteIn Milano, prenota il tuo test sierologico.